unit 2

venerdì 6 novembre 2015

Presepe all'uncinetto



Ciao a tutti carissime amiche e carissimi amici,
in questo post mi piacerebbe presentarvi una delle idee che andrò a realizzare per il Natale 2015.
Lo so, è un pò presto però, visto che abbiamo parecchio lavoro da fare tra decorazioni, regalini, ecc... è meglio cominciare per tempo così non rischiamo di arrivare al 24 Dicembre col fiatone.

Si tratta del presepe all'uncinetto. Era molto tempo che ci stavo pensando ma non mi ero mai messa seriamente a disegnare, studiare per bene tantomeno a provare almeno qualche personaggio.
Poi, spinta anche dalle richieste degli iscritti al mio canale YouTube, ho deciso di passare dall'idea alla pratica e mi sono messa al lavoro. 

Questi sono i primi schizzi delle scene; non mi vergogno a metterli perchè comunque fanno parte di quello che indegnamente posso chiamare "il processo creativo".












 
Alcuni di questi personaggi sono venuti piuttosto simili all'idea originaria mentre per altri mi sono dovuta accontentare di quello che la mia mano ha saputo realizzare.
Il bambino, in particolare, ho dovuto modificarlo parecchio perchè i capelli non mi sono venuti bene in nessuna prova che ho fatto per cui non ho potuto fare di più.





Proprio da questo vorrei partire per descrivervi un pò i personaggi in maniera generale perchè poi farò un post specifico per ognuno con schema e video-tutorial.
Il bambino è molto semplice: l'ho realizzato come se fosse avvolto nelle fasce che si usavano una volta e l'ho adagiato in una specie di "ciotolina" sempre all'uncinetto con una copertina bianca fatta a maglie basse. Ho aggiunto un pò di rafia beige (la foto la fa sembrare gialla, in realità è beige) per dare l'impressione della paglia.



Giuseppe e Maria hanno, fondamentalmente, la stessa struttura ovvero testa, corpo e braccia si realizzano nello stesso identico modo.
Sono solamente alcuni dettagli a differenzirali nell'aspetto: Maria ha un manto celeste piuttosto lungo che le arriva fino ai piedi, i capelli biondo/castani con le trecce e le mani giunte mentre Giuseppe ha il copricapo tipico dell'epoca e le mani a stringere il classico bastone con cui lo abbiamo visto mille volte nell'iconografia classica nonchè barba e baffi.

Questi due personaggi credo mi siano venuti abbastanza bene e specialmente a Maria sono riuscita a dare quella dolcezza che avevo in mente fin dall'inizio.



Il bue e l'asinello sono carini. D'altra parte gli amigurumi nascono per rappresentare gli animali per cui è molto più semplice costruire un animale che non una figura antropomorfa, almeno per me!
Li possiamo utilizzare anche al di fuori della scena della natività per un portachiavi oppure per regalare ai bambini magari insieme ad altri animali da fattoria.

Per oggi vi saluto e vi dò l'appuntamento al prossimo post dove vi metterò istruzioni e video-tutorial per realizzare l'asinello.
Ciao e grazie per tutte le manifestazioni di affetto che mi avete dimostrato in questi giorni in cui ho presentato questo mio lavoro.
Fra :)