unit 2

martedì 23 dicembre 2014

Scialle triangolare a punto ragno



Questo post è dedicato alla realizzazione di uno scialle triangolare a punto ragno. Si tratta di un classico quindi un lavoro molto comune ma mai scontato e molto, molto versatile.
Cambiando adeguatamente i materiali, inoltre, può essere facilmente adeguato ad ogni situazione dalla più elegnte e raffinata a quella oserei dire più informale e, perchè no, casalinga. Nessuno ci vieta infatti di poterlo indossare nelle serate estive all'aperto nel nostro giardino o sul balcone oppure metterlo anche semplicemente quando usciamo di casa per far "passeggiare" il nostro cagnolino.
Materiali necessari per realizzare uno scialle delle dimensioni di 185 cm di larghezza per 75 cm di lunghezza:
  • lana da lavorare con l'uncinetto n^2-2,5 ma che lavoreremo con l'uncinetto n^3 (peso dello scialle: 200 g senza frange + 100 g per le frange)
  • uncinetto n^3  
Avviamo il lavoro facendo 5 catenelle
1^giro: 1 MA sulla 4^catenella dall'uncinetto, 1 MA (tot: 3 MA)
2^giro: 4 catenelle, 2 MA nella 1^MA sottostante, 3 cat, nella MA sottostante facciamo 1 MA doppia e 2 MA nello stesso punto;
3^giro: 4 cat, 2 MA nella 1^MA sottostante, 3 cat, 1 MB all'interno dello spazio sottostante di 3 cat, 3 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat dell'inizio;
4^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 3 cat, 1 MB prima della MB sottostante, 1 MB sopra la MB sottostante, 1 MB dopo la MB sottostante, 3 cat, (1 MA dopppia, 2 MA) nella 4^cat;
5^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 4 cat, 5 MB con lo stesso sistema di sopra, 4 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^ cat;
6^giro: 4 cat, 2 MA mello stesso punto, 3 cat, 3 MA nello spazio di 4 cat sottostanti, 4 cat, 3 MB sopra le 5 MB (quindi saltiamo la prima e l'ultima MB e andiamo a lavorare sulle 3 MB centrali), 4 cat, 3 MA nello spazio di 4 cat sottostanti, 3 cat, (MA doppia, 2 MA) sulla 4^cat dell'inizio;
7^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 3 cat, 1 MB nello spazio sottostante di 3 cat, 3 cat, 3 MA, 4 cat, 1 MB sulla 2^MB sottostante, 4 cat, 3 MA nello spazio delle 4 cat sottostanti, 3 cat, 1 MB nello spazio di 3 cat sottostanti, 3 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat iniziale;
8^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 3 cat, 3 MB, 3 cat, 3 MA nello spazio di 4 cat sottostanti, 3 cat, 3 MA sopra le 4 cat sottostanti, 3 cat, 3 MB, 3 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat iniziale;
9^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 4 cat, 5 MB, 4 cat, 3 MA nello spazio di 3 cat, 4 cat, 5 MB, 4 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat iniziale;
10^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 3 cat, 3 MA nello spazio di 4 cat sottostanti, 4 cat, 3 MB, 4 cat, 3 MA nello spazio di 4 cat sottostanti, 3 cat, 3 MA nell'altro spazio, 4 cat, 3 MB, 4 cat, 3 MA, 3 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat iniziale;
11^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 3 cat, 1 MB nello spazio di 3 cat sottostanti, 3 cat, 3 MA nello spazio di 4 cat sottostanti, 4 cat, 1 MB, 4 cat, 3 MA, 3 cat, 1 MB, 3 cat, 3 MA nello spazio di 4 cat sottostanti, 4 cat, 1 MB, 4 cat, 3 MA, 3 cat, 1 MB, 3 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat iniziale;
12^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 3 cat, 3 MB, 3 cat, 3 MA, 3 cat, 3 MA, 3 cat, 3 MB, 3 cat, 3 MA, 3 cat, 3 MB, 3 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat iniziale;
13^giro: 4 cat, 2 MA nello stesso punto, 4 cat, 5 MB, 4 cat, 3 MA, 4 cat, 5 MB, 4 cat, 3 MA, 4 cat, 5 MB, 4 cat, (1 MA doppia, 2 MA) nella 4^cat iniziale.



Per continuare proseguiamo sempre seguendo lo schema facendo l'inizio e la fine sempre nello stesso modo e aumentando i ragnetti centrali.





Rifinitura dello scialle



Per raggiungere una larghezza di 185 cm io ho eseguito 22 ragnetti. Nei vostri lavori questo dipenderà necessariamente dal tipo di filato e dal numero di uncinetto che avrete scelto. Ho interrotto, inoltre, la lavorazione a quello che corrisponde all'11^giro anche se per scegliere dove interrompere è importante trovare un punto dove la geometria dei ragnetti abbia un pò di logica ovvero non interrompetevi magari dove un ragnetto è appena iniziato e l'altro non ancora finito. Scegliete in base al colpo d'occhio!!!!
A questo punto andiamo a rifinire la parte orizzontale a maglie basse cercando di andare a MB dove sono le maglie, mettiamo 2 MB dove sono 3 cat e 3 MB dove ci sono 4 cat.
Facciamo ancora un altro giro a MB in modo che questo lato lungo dello scialle diventi sempre più rettilineo.
Di giri a MB se ne possono fare a piacere seguendo ognuno il proprio senso estetico.
Rifiniamo poi a punto gambero per terminare la parte orizzontale.
Nei lati obliqui mettiamo dei semplici archetti di catenelle in cui inseriremo le frange. Questi archetti li otteniamo con 5 catenelle.
L'unica accortezza è al vertice inferiore del triangolo che rappresenta lo scialle perchè lì è importante che si trovi una frangia perpendicolare altrimenti si rischia di rovinare l'estetica di tutto il lavoro per cui mettiamo un archetto, appunto, al vertice inferiore del triangolo.
Il lavoro delle frange sarà lungo e noioso, purtroppo, nonchè dispendioso perchè occorreranno 100 g di lana! Vedrete, però, che alla fine ne sarà valsa la pena!!!!!
CIAO e chiedete tranquillamente qualsiasi cosa nei commenti, Francesca:)



martedì 9 dicembre 2014

Pantofole all'uncinetto


Materiale occorrente per realizzare la pantofolina:
  • 1 gomitolo di lana da lavorare con l'uncinetto n^3 (metteremo il filo doppio per ottenere una lavorazione più stretta)
  • 1 gomitolo di lana glicine sempre da lavorare con l'uncinetto n^3 ma che noi lavoreremo con il n^ 2,5
  • 3 colori a piacere per fare il fiorellino
  • segnamaglie
  • forbici
  • ago da lana  

 

 

  La suola

(per una lunghezza di 24,5 cm quindi scarpa numero 39) 

 

1^giro: con il filo messo doppio e con l'uncinetto n^3 avviamo 11 catenelle
2^giro: 10 MB
3^giro:  1 aumento, 8 MB, 1 aumento (tot: 12 MB)
4^-11^giro: 12 MB
12^giro: 1 aumento, 10 MB, 1 aumento (tot: 14 MB) 
13^-25^giro: 14 MB
26^giro: 1 aumento, 12 MB, 1 aumento (tot: 16 MB)
27^-31^giro: 16 MB
32^giro: 1 aumento, 14 MB, 1 aumento (tot: 18 MB)
33^-43^giro: 18 MB
44^giro: 1 diminuzione*, 14 MB, 1 diminuzione (16 MB)
*per la diminuzione facciamo 2 MB non chiuse e poi chiuse insieme
45^-47^giro: 16 MB
48^giro: 1 diminuzione, 12 MB, 1 diminuzione (tot: 14 MB)
49^giro: 14 MB
50^giro: 1 diminuzione, 10 MB, 1 diminuzione (tot: 12 MB)
51^giro: 12 MB
52^giro: 1 diminuzione, 8 MB, 1 diminuzione (tot: 10 MB)
53^giro: 10 MB
54^giro: 1 diminuzione, 6 MB, 1 diminuzione (tot: 8 MB)

La tomaia

1^giro: con la lana glicine e l'uncinetto n^ 2,5 montiamo 114 MB di cui:
  • 12 MB nella parte posteriore
  • 45 MB sul lato destro
  • 12 MB nella parte anteriore
  • 45 MB sul lato sinistro
2^giro: proseguiamo lavorando "a cerchio"con un motivo formato dall'alternanza di 1 MA e 1 MB; quindi nel giro successivo dove c'è la MB facciamo la MA e viceversa (114 maglie)
3^-7^giro: 114 maglie.




La mascherina

Dopo aver eseguito sette giri "a cerchio" cominciamo a realizzare la mascherina. Per iniziare andiamo ad individuare, nella parte anteriore, la metà. Sul lato destro e su quello sinistro prendiamo, invece, 20 maglie. La mascherina la lavoreremo su queste 41 maglie.
Agganciamo il filo e lavoriamo:
1^giro: 12 MB, 1 diminuzione, 6 MB, 1MB (maglia centrale), 6 MB, 1 diminuzione, 12 MB (tot: 39 MB).
2^giro: 3 diminuzioni, 16 MB, 1 MB (maglia centrale), 16 MB, 3 diminuzioni (tot: 33 MB). 
3^giro: 3 diminuzioni, 7 MB, 1 diminuzione, 2 MB, 1 diminuzione, 1 MB (maglia centrale), 1 diminuzione, 2 MB, 1 diminuzione, 7 MB, 3 diminuzioni (tot: 23 MB).
4^giro: 2 MB, 1 diminuzione, 2 MB, 1 diminuzione, 1 MB, 1 diminuzione, 1 MB (maglia centrale), 1 diminuzione, 1 MB, 1 diminuzione, 2 MB, 1 diminuzione, 2 MB (tot: 17 MB).
5^giro: 2 MB, 3 mezze MA, 7 MA, 3 mezze MA, 2 MB, continuamo a lavorare tutt'intorno a MB (chiudiamo con 1 Mbss).
Rifiniamo a punto gambero con un ulteriore giro tutt'intorno.



Il cinturino

Il cinturino lo lavoriamo in giri di andata e ritorno con lo stesso motivo utilizzato per la tomaia cioè alternando 1 MB e 1 MA e viceversa nel giro successivo.
La larghezza del cinturino è a piacere, io ho iniziato 17 catenelle.
La lunghezza e di circa 11 cm. 
Quando attaccheremo il cinturino ricordiamoci che una volta dovremo attaccarlo a destra e un'altra volta a sinistra!!!!!
 

Il fiorellino

1^giro: iniziamo facendo l'anello magico e al suo interno lavoriamo 12 MB. Chiudiamo il giro con 1 Mbss nella 1^cat.
2^giro: (1 MB, 3 cat) per 6 volte, chiudiamo con 1 Mbss nella 1^cat.
3^giro: (1 MB, 1 mezza MA, 3 MA, 1 mezza, 1 MB) per 6 volte, chiudiamo con 1 Mbss.
4^giro: cambiamo il colore e facciamo: (1 MB, 4 cat) per 6 volte, chiudiamo con 1 Mbss.
5^giro: (1 MB, 2 mezze MA, 3 MA, 2 mezze MA, 1 MB) per 6 volte, 1 Mbss.
6^giro: cambiamo ancora il colore e facciamo: (1 MB, 5 cat) per 6 volte, 1 Mbss.
7^giro: (1 MB, 1 1mezza MA, 1 MA, 3 MA doppie, 1 MA, 1 mezza MA, 1 MB) per 6 volte, 1 Mbss.
 


Buon lavoro a tutti!!! Fra:) 

lunedì 1 dicembre 2014

Broderie suisse o punto svizzero


La broderie suisse (chiamata anche punto svizzero) è una tecnica di ricamo molto antica che in origine veniva eseguita su tela bianca per cui si avvicinava molto alla broderie anglaise mentre solo successivamente al 1850 è stata eseguita sulla tela di Vichy. Questa tela che ha fatto la sua prima apparizione in Francia nel 1850, appunto, è un cotone 100%  quadrettato in cui sono presenti quattro tipi di quadretto: uno di un colore ben definito (che può essere rosso, verde, marrone, nero e giallo), uno bianco e gli altri due grisè, ovvero intermedi (tra il bianco e l'altro colore ma uno è più chiaro e l'altro più scuro). Le dimensioni del quadretto sono di 6X6 mm.
Successivamente la tecnica si è spostata negli USA, principalmente negli stati occidentali, grazie alla colonizzazione per poi tornare negli anni '80 in Francia col nome di chicken scratch.
Reperire gli schemi una volta era praticamente impossibile perchè si tramandavano di generazione in generazione attraverso il passaparola; oggi è molto più semplice e sempre più pubblicazioni si occupano di questo tipo di ricamo. in Italia, in particolare, da tre anni a questa parte è diventata molto di moda e si va sempre più diffondendo.
Oggi, in particolare, si cerca di scegliere colori più moderni come il glicine o il verde acido e si studiano motivi sempre più accattivanti per cercare di realizzare quanti più complementi d'arredo possibile non limitandosi, quindi, come all'inizio alla realizzazione di soli oggetti da cucina come presine, grembiuli, tovaglie e strofinacci.
Oggi si realizzano cuscini, borse, paralumi, porta-occhiali, fodere di agende, quaderni, segnalibri, e quanto di più possibile si possa immaginare con la fantasia. 
Nel periodo natalizio c'è il suo exploit perchè i colori verde e rosso si adattano perfettamente ai temi caratteristici del periodo.
Il filato che si utilizza per il ricamo è il perlè n.8, un cotone anch'esso 100%, molto ritorto dalla caratteristica brillantezza.
La particolarità di questa lavorazione sta nel fatto che cambiando il quadretto dove si va ad eseguire un determinato punto oppure cambiando solamente il colore del filo si ha la percezione ottica di aver realizzato un altro motivo proprio perchè l'alternanza dei quattro tipi di quadretto combinati con colori differenti dà questa "illusione" ottica se possso chiamarla così.
Sotto metto due foto dello stesso identico motivo realizzato mettendo colori diversi su quadretti diversi ma utilizzando necessariamente lo stesso schema:


cambiando ancora le combinazioni si possono ottenere molti altri effetti utilizzando sempre lo stesso disegno!

Cuoricino

 



Per quanto riguarda noi, andiamo ad eseguire un semplice cuoricino che ho disegnato utilizzando due tipi di punto, che sono: 
  • il point étoilé o punto asterisco
  • il point de couronne o punto passato a rombi
prendendo due colori di perlè n.8 ovvero rosso e bianco.
Buon lavoro!!!!!!









mercoledì 12 novembre 2014

Sciarpa all'uncinetto (punto ragno)







In questo post mi piacerebbe dire qualcosa su questa sciarpa realizzata all'uncinetto a punto ragno. Di questo punto ne esistono molte varianti, una più bella dell'altra, che si ottengono facendo anche dei piccolissimi cambiamenti alla lavorazione.
Si chiama punto ragno perchè il motvo principale somiglia ad un ragno con tanto di corpo e zampette: la parte centrale del corpo si relizza di solito a maglie basse andando prima ad aumentarle successivamente a diminuirle mentre le zampette sono necessariamente costituite da catenelle.


I materiali da utilizzare possiamo sceglierli a piacere secondo i nostri gusti e necessità. In questo caso io ho utilizzato un filato in pura lana molto sottile da lavorare con l'uncinetto n. 2,5 ma, ripeto, la scelta del materiale è estremamente personale.
Per cominciare a prendere confidenza con la lavorazione facciamo un campione in modo che poi attraverso una semplice moltiplicazione potremo andare a decidere la larghezza della nostra sciarpa mentre la lunghezza la decideremo a piacere.
Nel campione ci sono: una parte iniziale, una parte finale e il modulo centrale da ripetere. Per la parte iniziale bisogna predisporre 21 catenelle, per quella finale 22 catenelle mentre per la parte centrale 50 catenelle. Per questo motivo, una volta che avremo piazzato le catenelle dell'inizio e della fine al centro metteremo un numero di catenelle multiplo di 50 per allargare la nostra sciarpa (50-100-150-200 ecc...).





Prima parte dello schema

 



Avviamo 93 catenelle, e mettiamo la prima maglia alta nell'8^cat dall'uncinetto.
1^giro: (2 cat, 3 MA) per 17 volte, finiamo con 2 cat e 1 MA nella cat d'inizio.
2^giro: (3 MA, 2 cat) per 3 volte, 3 MA, 11 cat, (3 MA, 2 cat) per 4 volte, 3 MA, 11 cat, (3 MA, 2 cat) per 4 volte, 3 MA, 11 cat, (3 MA, 2 cat) per 3 volte, 3 MA.
3^giro: (2 cat, 3 MA) per 3 volte, 7 cat, 1 MB nella 6^ cat sottostante, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 3 volte, 3 MA, 7 cat, 1 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 3 volte, 3 MA, 7 cat, 1 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 3 volte, finiamo con 1 MA nella 3^cat iniziale.
4^giro: (3 MA, 2 cat) per 2 volte, 3 MA, 7 cat, 3 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 2 volte, 3 MA, 7 cat, 3 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 2 volte, 3 MA, 7 cat, 3 MB, 7 cat, (3 Ma, 2 cat) per 2 volte, 3 MA.
5^giro: (2 cat, 3 MA) per 2 volte, 7 cat, 5 MB, 7 cat, 3 Ma, 2 cat, 3 MA, 7 cat, 5 MB, 7 cat, 3 MA, 2 cat, 3 MA, 7 cat, 5 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 2 volte, 1 MA.
6^giro: 3 MA, 2 cat, 3 MA, 7 cat, 7 MB, 7 cat, 3 MA, 7 cat, 7 MB, 7 cat, 3 MA, 7 cat, 7 MB, 7 cat, 3 MA, 2 cat, 3 MA.












Seconda parte dello schema

7^giro: (2 cat, 3 MA) per 2 volte, 7 cat, 5 MB, 7 cat, 3 MA, 2 cat, 3 MA, 7 cat, 5 MB, 7 cat, 3 MA, 2 cat, 3 MA, 7 cat, 5 Mb, 7 cat, 3 MA, 2 cat, 3 MA, 2 cat, 1 MA sulla 3^cat dell'inizio.
8^giro: (3MA, 2 cat) per 2 volte, 3 MA, 7 cat, 3 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 2 volte, 3 MA, 7 cat, 3 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per  2 volte, 3 MA, 7 cat, 3 MB, 7 cat, (3 MA, 2 cat) per 2 volte, 3 MA.
9^giro: (2 cat, 3 MA) per 3 volte, 5 cat, 1 MB, 5 cat, (3 MA, 2 cat) per 3 volte, 3 MA, 5 cat, 1 MB, 5 cat, (3 MA, 2 cat) per 3 volte, 3 MA, 5 cat, 1MB, 5 cat, (3 MA, 2 cat) per 3 volte, 1 MA.
10^giro: (3 MA, 2 cat) per 17 volte.
11^giro: (2 cat, 3 MA) per 17 volte, terminiamo con 1 MA nella 3^cat iniziale. L'11^giro è uguale al primo per cui da qui in poi possiamo cominciare a ripetere dal 2^giro in poi.




Da ultimo mi piacerebbe consigliarvi qualche misura per realizzare una sciarpa oppure una stola anche se, come ho già detto in precedenza, queste cose sono strettamente personali legate al proprio gusto e all'uso che si vuol fare di questi manufatti.

Per una sciarpa direi non meno di 35-40X180 cm

Per una stola 50-55X180 cm.

Spero che abbiate gradito questo lavoro, lasciate un commento per chiedere spiegazioni o altro e non dimenticate di passare per il mio canale YT per vedere tutti i tutorials delle altre mie realizzazioni. 

CIAO, buon lavoro, Francesca:):):):):)

 

sabato 1 novembre 2014

Decori natalizi per finestra all'uncinetto


Una nuova idea per il Natale 2014! Questo decoro all'uncinetto da mettere ai vetri delle finestre. Ho realizzato il merletto con la tecnica del filet e ho messo dei pon pon a richiamare un pò le palline natalizie. Cosa bisogna procurarsi per realizzare questo merlettino "a tendina":
-cotone 100% di colore rosso (o bianco)
-uncinetto n^1,25 (in sostituzione vanno bene anche i numeri 0,75 e 1,00)
-1 gomitolo di lana rossa
-1 gomitolo di lana bianca
-un cartoncino per ricavare due dischetti in modo da realizzare i pon pon
-un ago da lana

Qui sotto metto il video-tutorial per poter fare i pon pon, se avete qualche altra tecnica vi invito a farmela sapere così anch'io posso arricchirmi grazie alle vostre conoscenze!!!!!


Il merletto può essere utilizzato anche come bordo intorno ad una tovaglia (sempre a tema natalizio) oppure si possono togliere i pizzi  ricavando così una striscia rettangolare da mettere al centro di un tovagliato sempre per i giorni di Natale.
Le alternative sono molteplici: a voi la scelta secondo le vostre esigenze!!!!!!

Vi metto lo schema che ho costruito io (chiedo venia per la grafica alquanto bambinesca) secondo le dimensioni e la forma che mi servivano per questo progetto. Potete seguirlo tranquillamente se siete già pratiche di filet oppure aiutarvi col tutorial in cui realizzo insieme a voi tutti i vari passaggi.

La particolarità di questo merletto sono gli aumenti e le diminuzioni che si realizzano differentemente sia che ci si trovi all'inizio oppure alla fine della riga. Vi schematizzo un attimo la procedura:
  1. aumento di un quadretto vuoto all'inizio del giro:
    • bisogna fare 7 catenelle volanti e, puntando l'uncinetto sull'ultima maglia alta del giro precedente, fare una maglia alta.
  2. aumento di un quadretto vuoto alla fine del giro:
    • bisogna lavorare 2 catenelle volanti e una maglia alta tripla    puntando l'uncinetto nello stesso punto dove abbiamo realizzato la MA  del giro precedente.
  3. diminuzione di un quadretto vuoto all'inizio del giro:
    • alla fine del giro precedente lavorare la penultima maglia alta non chiusa, mettere 4 volte il filo sull'uncinetto estrarre il filo chiudendo le maglie sull'uncinetto due a due fino ad avere 3 maglie sull'uncinetto. Chiudere queste tre maglie tutte insieme.
    • in alternativa si può "camminare" a Mbss lungo il quadretto del giro precedente da diminuire (metodo più semplice ma meno ortodosso dell'altro!)
  4. diminuzione di un quadretto vuoto alla fine del giro:
    • interrompere la lavorazione prima della fine del giro











































Ecco il video-tutorial:







lunedì 27 ottobre 2014

Bavaglini all'uncinetto


 


Oggi voglio presentare tre modelli di bavaglini all'uncinetto due dei quali sono molto simili tra loro mentre il terzo si realizza in maniera del tutto differente ed è un pochino più difficile ma non esageratamente!!!!! Non sono bavaglini da usare tutti i giorni ma da regalare in occasioni particolari come la nascita, il battesimo oppure a Natale. Il lavaggio è semplice, basta avere l'accortezza di togliere i nastrini colorati (non il pizzo Valencienne).





Bavaglino rosa 

 



Dei tre è, senza dubbio, il modello più semplice. I materiali che dobbiamo procurarci per realizzarlo sono:
  •  cotone 100% di colore bianco;
  •  uncinetto n^1,50;
  •  50-60 cm di nastrino di raso colorato;
  •  140 cm di pizzo Valencienne.
Avviamo 93 catenelle 
1^giro: a partire dalla 4^catenella dall'uncinetto fare in tutto 91 MA
2^giro: 22 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nello stesso punto, 22 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nello stesso punto, 22 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nello stesso punto, 22 MA
(tot: 94 MA)
3^giro: 23 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nell'archetto di 2 cat sottostanti, 24 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nell'archetto di 2 cat sottostanti, 24 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nell'archetto di 2 cat sottostanti, 23 MA (tot: 100 MA).
Tagliamo il filo e continuiamo la lavorazione solo sulla parte centrale del bavaglino sulla MA che si trova dopo le 2 catenelle del primo aumento.
4^giro: 26 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nell'archetto sottostante, 26 MA (tot: 54 MA).
5^giro: 27 MA, (1 MA, 2 cat, 1 MA) nell'archetto, 27 MA (tot: 56 MA). 
6^giro: 28 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 28 MA (tot: 58 MA).
7^giro: 29 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 29 MA (tot: 60 MA).
8^giro: 30 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 30 MA (tot: 62 MA).
9^giro: 31 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 31 MA (tot: 64 MA).
10^giro: 32 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 32 MA (tot: 66 MA).
11^giro: 33 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 33 MA (tot: 68 MA).
12^giro: 34 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 34 MA (tot: 70 MA).
13^giro: 35 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 35 MA (tot: 72 MA).
14^giro: 36 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 36 MA (tot: 74 MA).
15^giro: 37 MA, (1 MA, 2 cat, 1MA) nell'archetto, 37 MA (tot: 76 MA).
 



Adesso dobbiamo andare a fare la rifinitura finale di tutto il bavaglino facendo 3 MB e un pioppiolino di 3 catenelle sulla 4^MB. Nella parte della scollatura, invece, facciamo dolo MB, senza pioppiolini. 
Provvediamo ad inserire il nastrino rosa nella parte dello scollo e il pizzo Valencienne sulle parti esterne del bavaglino.





Bavaglino con gli archetti

 

 



Il secondo modello di bavaglino è questo con gli archetti in fondo. La prima parte, ovvero fino al 15^giro, si lavora come il bavaglino rosa poi, invece di continuare facendo la rifinitura tutt'intorno si prosegue facendo degli archetti. Questi si realizzano facendo: (1 MB, 3 catenelle, 1 MB) saltando 2 MB di base. 

Al centro si ripete l'aumento come nei giri precedenti con la differenza che invece delle MA si utilizzano le MB. In tutto facciamo 4 giri di archetti ma, se qualcuno volesse farne di più, può tranquillamente provare e vedere l'effetto.
Con questi archetti non facciamo altro che creare un semplice motivo "a rete". 






Per rifinire facciamo le MB e il pioppiolino solo nella parte degli archetti mentre, sia sulle parti laterali del bavaglino che nello scollo, possiamo mettere solo MB .




Bavaglino celeste




Dei tre modelli questo è quello che, personalmente, preferisco; non perchè gli altri siano da buttare, ci mancherebbe! in caso contrario non li avrei neanche proposti; è che per questo bavaglino ho un debole, mettiamola così:)
Il materiale da procurarsi è sempre lo stesso del bavaglino rosa con l'aggiunta, in questo caso, di una piccola quantità di cotone di colore celeste sempre della stesso spessore di quello bianco quindi da lavorare con l'uncinetto n^1,50. In più, in questo caso, procuriamoci dei segnamaglie per facilitarci il lavoro degli aumenti.
Avviamo 29 catenelle.
1^giro: 1 cat, 13 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 14 MB (tot: 30 MB).

2^giro: 1 cat, 14 MB, 1 cat per saltare l'aumento e continuare con 15 MB (tot: 30 MB).
3^giro: 1 cat, 14 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 15 MB (tot: 32 MB).
4^giro: 1 cat, 15 MB, 1 cat, 16 MB (tot: 32 MB)
5^giro: 1 cat, 15 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 16 MB (tot: 34 MB).
6^giro: 1 cat, 16 MB, 1 cat, 17 MB (tot: 34 MB).
7^giro: 1 cat, 16 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 17 MB (tot: 36 MB).
8^giro: 1 cat, 17 MB, 1 cat, 18 MB (tot: 36 MB).
9^giro: 1 cat, 17 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 18 MB (tot: 38 MB).
10^giro: 1 cat, 18 MB, 1 cat, 19 MB (tot: 38 MB). 
11^giro: 1 cat, 18 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 19 MB (tot: 40 MB).
12^giro: 1 cat, 19 MB, 1 cat, 20 MB (tot: 40 MB).
13^giro: 1 cat, 19 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 20 MB (tot: 42 MB).
14^giro: 1 cat, 20 MB, 1 cat, 21 MB (tot: 42 MB). 
15^giro: 1 cat, 20 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 21 MB (tot: 44 MB).
16^giro: 1 cat, 21 MB, 1 cat, 22 MB (tot: 44 MB).
17^giro: 1 cat, 21 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 22 MB (tot: 46 MB).
18^giro: 1 cat, 22 MB, 1 cat, 23 MB (tot: 46 MB). 
19^giro: 1 cat, 22 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 23 MB (tot: 48 MB).
20^giro: 1 cat, 23 MB, 1 cat, 24 MB (tot: 48 MB).
21^giro: 1 cat, 23 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 24 MB (tot: 50 MB).
22^giro: 1 cat, 24 MB, 1 cat, 25 MB (tot: 50 MB).
23^giro: 1 cat, 24 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 25 MB (tot: 52 MB). 
24^giro: 1 cat, 25 MB, 1 cat, 26 MB (tot: 52 MB).
25^giro: 1 cat, 25 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 26 MB (tot: 54 MB).
26^giro: 1 cat, 26 MB, 1 cat, 27 MB (tot: 54 MB). 
27^giro: 1 cat, 26 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 27 MB (tot: 56 MB). 
28^giro: 1 cat, 27 MB, 1 cat, 28 MB (tot: 56 MB). 
29^giro: 1 cat, 27 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 28 MB (tot: 58 MB).
30^giro: 1 cat, 28 MB, 1 cat, 29 MB (tot: 58 MB).
31^giro: 1 cat, 28 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 29 MB (tot: 60 MB).
32^giro: 1 cat, 29 MB, 1 cat, 30 MB (tot: 60 MB).
33^giro: 1 cat, 29 MB, 1 aumento (1 MB, 1 cat, 1 MB) nello stesso punto, 30 MB (tot: 62 MB).
34^giro: 1 cat, 30 MB, 1 cat, 31 MB (tot: 62 MB).

Procediamo adesso a realizzare il bordo tutt'intorno alla parte che abbiamo appena realizzato.
Agganciamo il filo nel punto dove abbiamo iniziato a fare le catenelle e avviamo 23 catenelle col filato celeste. Sopra queste catenelle facciamo 22 MB.
Passiamo a lavorare a MB sulla parte laterale del bavaglino fino al margine inferiore dell'angolo dove mettiamo un aumento di 1 MB, 1 cat, 1 MB.
Continuiamo poi sull'altro lato sempre a MB.
Nella parte centrale del bavaglino mettiamo un altro aumento e poi proseguiamo fino all'angolo opposto dove andiamo a mettere ancora un altro aumento.
Lavoriamo ancora sulla parte laterale del bavaglino fino alla fine.
A questo punto facciamo 23 catenelle come abbiamo precedentemente fatto dall'altra parte e poi, sopra a queste catenelle, 22 MB. Tagliamo il filo celeste e fermiamolo.
Continuiamo a fare le righine bianche e celesti del bordo intorno rispettando il dritto e rovescio del lavoro (in giri di andata e ritorno) mettendo gli aumenti con la stessa logica con cui abbiamo fatto il bavaglino cioà a giri alterni (nel giro dispari mettiamo gli aumenti, nel successivo giro pari no).
Non ci manca altro che mettere nastrino e fiocchetto e il gioco è fatto!!!!!!!!!


 



sabato 11 ottobre 2014

Natale 2013




Natale 2013?..............no, non ho sbagliato il titolo del post è che, prima di passare alle idee per il prossimo Natale (2014!!!!) vorrei proporre qui sul mio blog, che l'anno passato non avevo ancora aperto, gli oggettini natalizi per i quali nel 2013, appunto,  avevo fatto i tutorials sul mio canale YouTube. Aggiungerò quei dettagli che in un video non possono necessariamente essere trattati per questioni di tempo e, in più, metterò lo schema scritto di tutte le lavorazioni.

Pallina di Natale

 



Materiali che bisogna procurarsi per realizzare questa pallina:
  • una sfera di polistirolo (diametro di 8 cm e circonferenza di 25,5 cm)
  • lana rossa
  • lana verde
  • lamina di lurex dorato
  • lamina di lurex argentato
  • uncinetto n^ 2,5
Per realizzare questa pallina dobbiamo utilizzare la lavorazione "a cerchio" perchè, con le righe, la lavorazione "a spirale" non è assolutamente consigliata in quanto, al cambio del colore, si vedrebbero degli scalini molti anti-estetici. La lavorazione, inoltre, è "in costa" cioè prendendo la parte post della maglia.
1^giro: color d'oro: 10 MB all'interno dell'anello magico, 1 Mbss sulla 1^catenella chiusa col filato rosso. La 1^MB è sostituita sempre da 1 cat in tutta la lavorazione.
2^giro: lavorare in costa 10 aumenti (tot: 20 MB), 1 Mbss sulla 1^cat.
3^giro: 20 MB, 1 Mbss sulla 1^cat chiusa col verde.
4^giro: (3 MB, 1 aumento) per 5 volte (tot: 25 MB), 1 Mbss sulla 1^cat
5^giro: (3 MB, 1 aumento) per 6 volte + 1 MB (tot: 31 MB), 1 Mbss chiusa col filo argentato sulla 1^cat.
6^giro: (5 MB, 1 aumento) per 5 volte + 1 MB (tot: 36 MB), 1 Mbss chiusa colo filo dorato sulla 1^cat.
7^giro: (5 MB, 1 aumento) per 6 volte (tot: 42 MB), 1 Mbss chiusa con il rosso sulla 1^cat.
8^giro: (7 MB, 1 aumento) per 5 volte + 2 MB (tot: 47 MB), 1 Mbss sulla 1^cat.
9^giro: (6 MB, 1 aumento) per 6 volte + 5 MB (tot: 53 MB), 1 Mbss chiusa col verde sulla 1^cat.
10^giro: (9 MB, 1 aumento) per 5 volte + 3 MB (tot: 58 MB), 1 Mbss sulla 1^cat.
11^-22^giro: 58 MB cambiando il colore, come abbiamo fatto finora,  ogni giro per i colori argentato e dorato e ogni 2 giri per i colori verde e rosso. Da questo punto in poi dobbiamo andare a lavorare intorno alla sfera e quindi sarà un pochino più complicato, cioè "scomodo" più che complicato!!!!
23^giro: (9 MB, 1 diminuzione) per 5 volte + 3 MB (tot: 53 MB), 1 Mbss sulla 1^cat.
24^giro: (6 MB, 1 diminuzione) per 6 volte + 5 MB (tot: 47 MB), 1 Mbss chiusa col filo argentato  sulla 1^cat.
25^giro: (7 MB, 1 diminuzione) per 5 volte + 2 MB (tot: 42 MB), 1 Mbss chiusa col filo dorato sulla 1^cat.
26^giro: (5 MB, 1 diminuzione) per 6 volte + 3 MB (tot: 36 MB), 1 Mbss chiusa col rosso sulla 1^cat.
27^giro: (5 MB, 1 diminuzione) per 5 volte + 1 MB (tot: 31 MB), 1 Mbss sulla 1^cat.
28^giro: (3 MB, 1 diminuzione) per 6 volte + 1 MB (tot: 25 MB), 1 Mbss sulla 1^cat.
29^giro: (3 MB, 1 diminuzione) per 5 volte  (tot: 20 MB), 1 Mbss chiusa con il filo verde sulla 1^cat.
30^giro: 10 diminuzioni (tot: 10 MB), 1 Mbss sulla 1^cat.
Chiudere l'ultima parte con ago e filo e la nostra pallina è pronta per essere appesa all'albero.

Pupazzo di neve

 

Un altro oggettino natalizio che ho proposto l'anno scorso è stato questo pupazzo di neve. Un'idea un pò scontata, forse, però curando abbastanza i particolari del cappellino, della sciarpa e poi mettendo una scopetta "vera", credo di essere riuscita a dare un tocco di originalità ad una figura così tanto inflazionata!



I materiali che dobbiamo procurarci sono:
  • lana bianca, rossa e verde
  • uncinetto n^3
  • pannolenci nero e arancione
  • bottoni a pallina per gli occhi
  • un bastoncino e delle pagliuzze per la scopetta
  • colla vinilica
  • i cartoncino un pò spesso per ricavarci un dischetto da inserire alla base del pupazzo
  • segnamaglie

Testa e corpo

1^giro: 6 MB all'interno dell'anello magico. La prima MB è sostituita da 1 catenella.
La lavorazione è "a spirale" quindi non chiudendo mai il giro il segnamaglie è indispensabile!
2^giro: 6 aumenti (tot: 12 MB)
3^giro: (1 aumento, 1 MB) per 6 volte (tot: 18 MB)
4^giro: (1 aumento, 2 MB) per 6 volte (tot: 24 MB)
5^giro: (1 aumento, 3 MB) per 6 volte (tot: 30 MB)
6^giro: (1 aumento, 4 MB) per 6 volte (tot: 36 MB)
7^giro: (1 aumento, 5 MB) per 6 volte (tot: 42 MB)
8^-13^giro: 42 MB
14^giro: (1 diminuzione, 5 MB) per 6 volte (tot: 36 MB)
15^giro: (1 diminuzione, 4 MB) per 6 volte (tot: 30 MB)
16^giro: (1 diminuzione, 3 MB) per 6 volte (tot: 24 MB)
17^giro: (1 diminuzione, 2 MB) per 6 volte (tot: 18 MB)
18^giro: 18 MB
19^giro: (1 aumento, 2 MB) per 6 volte (tot: 24 MB)
20^giro: (1 aumento, 3 MB) per 6 volte (tot: 30 MB)
21^giro: (1 aumento, 4 MB) per 6 volte (tot: 36 MB)
22^-32^giro: 36 MB
A questo punto dobbiamo andare a fare la circonferenza che va a chiudere il pupazzetto di neve alla base. Realizziamolo sia all'uncinetto che con il cartoncino.
Per quello all'uncinetto facciamo i giri 1^-6^giro della testa.
Riempiamo col materiale acrilico, andiamo a cucire per circa la metà la base al corpo del pupazzetto in modo che possiamo inserire il dischetto di cartoncino e poi finire la cucitura.

Braccia

1^giro: 5 MB all'interno dell'anello magico. Lavoriamo sempre "a spirale"
2^giro: 5 aumenti (tot: 10 MB)
3^-10^giro: 10 MB
Riempiamo col materiale acrilico e andiamo a chiudere con l'ago l'estremità superiore del cilindretto ottenuto.
Andiamo a cucire le braccia al corpo del pupazzetto.

Cappellino e sciarpa

 





Con la lana rossa e verde cominciamo a lavorare il cappellino.
La lavorazione questa volta è "a cerchio", quindi chiudiamo ogni giro con 1 Mbss ed in costa. La 1^Mb, inoltre, è sostituita da 1 catenella. Cambieremo colore ogni giro.
1^giro: 9 MB nell'anello magico, 1 Mbss sulla prima catenella.
2^giro: 9 aumenti (tot: 18 MB), 1 Mbss sulla 1^cat
3^giro: (2 MB, 1 aumento) per 6 volte , 1 Mbss sulla 1^cat (tot: 24 MB)
4^giro: 24 MB, 1 Mbss sulla 1^cat
5^giro: (3 MB, 1 aumento) per 6 volte, 1 Mbss sulla 1^cat (tot: 30 MB)
6^giro: 30 MB
7^giro: 8 MB, 1 aumento, 12 MB, 1 aumento, 8 MB, 1 Mbss sulla 1^cat (tot: 32 MB)
8^giro: 32 MB, 1 Mbss sulla 1^cat
9^giro: 9 MB, 1 aumento, 12 MB, 1 aumento, 9 MB, 1 Mbss sulla 1^cat (tot: 34 MB)
10^giro: 4 MB, 1 aumento,7 MB, 1 aumento, 8 MB, 1 aumento, 7 MB, 1 aumento, 4 MB, 1 Mbss sulla 1^cat (tot: 38 MB)
11^giro: procedere la lavorazione con 38 1/2 MA. Sostituire quindi la 1^ 1/2 MA con 2 cat, 1 Mbss sulla 2^cat
12^giro: giriamo il lavoro e, non lavorando più in costa, facciamo 38 1/2 MA, 1 Mbss sulla 2^cat
13^giro: 38 1/2 MA in costa, 1 Mbss sulla 2^cat
14^giro: rifiniamo tutt'intorno a punto gambero.

Facciamo il pon-pon e attacchiamolo alla sommità del cappellino.

Continuiamo il lavoro eseguendo la sciarpa anche qui lavorando in costa, sempre sul dritto del lavoro e cambiando colore ad ogni giro.
1^giro: 60 catenelle + 1 cat per girare (perchè per fare il secondo giro possiamo voltare il lavoro in quanto dobbiamo andare necessariamente sopra le catenelle iniziali. Negli altri giri attaccheremo il filo all'inizio del giro stesso senza mai voltare il lavoro).
2^giro: 60 MB
3^-5^giro: 60 MB
Facciamo le frange alla sciarpina: l'avremo così terminata.

A questo punto mancano soltanto gli ultimi dettagli quindi facciamo col pannolenci i bottoni ed il nasino a carota, componiamo la scopetta e mettiamo i bottoni a perlina per gli occhietti.

Ricordo sempre che, se questi oggetti li regaliamo a dei bambini molto piccoli, dobbiamo togliere tutte le parti che potrebbero staccarsi e quindi essere ingoiate!!!

Albero di Natale tridimensionale

 

 


Quest'alberello di Natale è "tridimensionale" in quanto composto da due parti identiche unite insieme in modo da poter riempire l'interno con del materiale acrilico e creare così la tridimiensionalità.
E' rifinito tutt'intorno a MB di colore differente per creare l'effetto "neve" e ornato con paillettes e perline per ricordare le palline natalizie.
Le dimensioni sono:  15 cm di lunghezza x 10 cm di larghezza (con i materiali che indicherò di seguito) ma potete tranquillamente modificarle cambiano i materiali.
Di cosa abbiamo bisogno per realizzare quest'alberello:
  • lana verde e bianca
  • uncinetto n^3
  •  paillettes e perline di colori differenti (oro, argento, rosse, ecc...)
  • segnamaglie
  • ago da lana
1^giro: 11 catenelle
2^giro: 1 cat, andare con l'uncinetto sulla 3^cat dall'uncinetto e fare 11 MB. Da qui in poi la 1^MB di ogni giro sarà sempre sostituita da 1 cat
3^-4^giro: 11 MB
5^giro: aumento di 5 MB all'inizio del giro, 11 MB, aumento di 5 MB alla fine del giro (tot: 21 MB)
6^giro: aumento di 5 MB all'inizio del giro, 21 MB, aumento di 5 MB alla fine del giro (tot: 31 MB)
7^giro: aumento di 4 MB all'inizio del giro, 31 MB, aumento di 4 MB alla fine del giro (tot: 39 MB)
8^giro: 39 MB
9^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 37 MB)

10^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 35 MB)
11^giro: 35 MB
12^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 33 MB)
13^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 31 MB) 
14^giro: 31 MB
15^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 29 MB)
16^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 27 MB)
17^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 25 MB)
18^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 23 MB)
19^giro: 23 MB
20^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 21 MB)
21^giro: 21 MB
22^giro: aumento di 4 MB all'inizio del giro, 21 MB, aumento di 4 MB alla fine del giro (tot: 29 MB)
23^giro: aumento di 4 MB all'inizio del giro, 29 MB, aumento di 4 MB alla fine del giro (tot: 37 MB)
24^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 35 MB)
25^giro: 2 diminuzioni all'inizio del giro e 2 diminuzioni alla fine (tot: 31 MB)
26^-34^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: da 29 MB del 26^giro a 13 MB del 34^giro ) 
35^giro: 13 MB
36^giro: aumento di 3 MB all'inizio del giro, 13 MB, aumento di 3 MB alla fine del giro (tot: 19 MB)
37^giro: aumento di 3 MB all'inizio del giro, 19 MB, aumento di 3 MB alla fine del giro (tot: 25 MB)
38^giro: 25 MB
39^giro: 2 diminuzioni all'inizio del giro e 2 diminuzioni alla fine (tot: 21 MB) 
40^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 19 MB)

41^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 17 MB) 
42^giro: 17 MB
43^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 15 MB)
44^giro: 15 MB
45^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 13 MB)
46^giro: 13 MB
47^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 11 MB) 
48^giro: 11 MB
49^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 9 MB)  
50^giro: 9 MB
51^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 7 MB) 
52^giro: 7 MB
53^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 5 MB)  
54^giro: 5 MB
55^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 3 MB)
56^giro: 3 MB
57^giro: 1 diminuzione all'inizio del giro e 1 diminuzione alla fine (tot: 1 MB)
 A questo punto abbiamo terminato la lavorazione del nostro alberello e dobbiamo fare soltanto le rifiniture finali. Andiamo con 1 giro di MB tutt'intorno ai due alberelli.
Successivamente facciamo ancora 1 giro di MB bianche questa volta, però, solo intorno ad una delle due parti. Prima di cucire con l'ago da lana le due parti tra di loro ornare con le paillettes e le perline perchè poi, successivamente, non sarà più possibile farlo o, come minimo, sarà molto più complicato!!!!!
Riempiamo col materiale acrilico più uniformemente possibile e finiamo la cucitura.


I lavori del Natale 2013 sono finiti, se non avevate avuto ancora l'occasione di vederli eccoli qui!!!! Se deciderete di realizzarli sarò molto contenta e vi lascio nell'attesa delle nuove proposte per il Natale 2014 che già vi anticipo saranno veramente interessanti..............CIAO, Francesca:)