unit 2

sabato 21 novembre 2015

L'asinello


Ciao carissime e carissimi, 
come promesso vi metto in questo post tutte le spiegazioni scritte per realizzare l'asinello, primo componente del nostro presepe.








Materiali che bisogna procurarsi per l'asinello:
  • uncinetto n^ 2,5 (come per tutti gli altri personaggi);
  • lana grigio-chiaro;
  • lana bianca;
  • lana nera per il nasino;
  • 2 perline per gli occhietti;
  • materiale acrilico per riempire l'amigurumi.

Muso e testa

1^giro: Con il bianco avviamo 6 catenelle. A partire dalla 2^catenella dall'uncinetto facciamo 1 aumento, 3 MB, 1 aumento, 5 MB sull'altro lato della catenella (tot 12 MB);
2^giro: (1 aumento, 2 MB) per 4 volte (tot 16 MB);
3^giro: (1 aumento, 3 MB) per 4 volte (tot 20 MB);
4^giro: 1 MB, (1 aumento, 4 MB) per 3 volte, 1 aumento, 3 MB (tot 24 MB);
5^giro: 2 MB, (1 aumento, 5 MB) per 3 volte, 1 aumento, 3 MB (tot 28 MB);
6-9^giro: 28 MB; 
10^giro: (2 MB, 1 diminuzione) per 7 volte (tot 21 MB);
11^giro: (5 MB, 1 diminuzione) per 3 volte (tot 18 MB);

Cambiamo il colore e agganciamo la lana grigia.

12-16^giro: 18 MB;

Riempiamo l'animaletto con il materiale acrilico perchè dopo l'apertura diventerà troppo stretta.
17^giro: (1 MB, 1 diminuzione) per 6 volte (tot 12 MB);
18^giro: 6 diminuzioni (tot 6 MB);

Chiudiamo l'apertura che rimane con l'ago.

Il corpo

Facciamo l'anello magico, lavoriamo "a cerchio" non contando la 1^cat ma utilizzandola soo per chiudere i giri con la Mbss.

1^giro: 6 MB;
2^giro: 6 aumenti (tot 12 MB);
3^giro: (1 MB, 1 aumento) per 6 volte (tot 18 MB);
4^giro: (2 MB, 1 aumento) per 6 volte (tot 24 MB);
5^-14^giro: 24 MB;
15^giro: (2 MB, 1 diminuzione) per 6 volte (tot 18 MB);
16^giro: (1 MB, 1 diminuzione) per 6 volte (tot 12 MB);

 Riempimo col materiale acrilico

17^giro: 6 diminuzioni (tot 6 MB)

Chiudiamo l'apertura rimasta con l'ago.

Le orecchie

*le parti in rosso sono quelle da realizzare con il bianco e le altre col colore grigio.
 
Facciamo l'anello magico ma questa volta lavoriamo "a spirale" 

1^giro: 3 MB all'interno dell'anello magico;
2^giro: 3 aumenti (tot 6 MB); 
3^giro: (1 aumento, 1 MB) per 3 volte (tot 9 MB);
4^giro: 1 aumento, 2 MB, 1 aumento, 2 MB, 1 aumento, 2 MB (tot 12 MB);
5^giro: 1 MB, 1 aumento, 3 MB, 1 aumento, 2 MB, 1 MB, 1 aumento, 2 MB (tot 15 MB);
6^giro: 1 aumento, 4 MB, 1 aumento, 4 MB, 1 aumento, 3 MB, 1 MB 
(tot 18 MB);
7^e 8^giro: 12 MB, 5 MB, 1 MB (tot 18 MB);

 Le zampe

Facciamo l'anello magico, lavoriamo "a cerchio" non contando la 1^cat ma utilizzandola soo per chiudere i giri con la Mbss.

1-4^giro: 6 MB col colore bianco;
5-8^giro: 6 MB col colore grigio;


L'asinello è terminato, per la composizione vi esorto a guardare il video perchè non c'è spiegazione migliore du quella che si può ottenere guardando coi propri occhi.
Grazie per aver letto questo post. Vi auguro buon lavoro e aspetto tutti i vostri presepi sulla pagina facebook dove li metterò in un album specifico.

CIAO, 
Francesca :)

venerdì 6 novembre 2015

Presepe all'uncinetto



Ciao a tutti carissime amiche e carissimi amici,
in questo post mi piacerebbe presentarvi una delle idee che andrò a realizzare per il Natale 2015.
Lo so, è un pò presto però, visto che abbiamo parecchio lavoro da fare tra decorazioni, regalini, ecc... è meglio cominciare per tempo così non rischiamo di arrivare al 24 Dicembre col fiatone.

Si tratta del presepe all'uncinetto. Era molto tempo che ci stavo pensando ma non mi ero mai messa seriamente a disegnare, studiare per bene tantomeno a provare almeno qualche personaggio.
Poi, spinta anche dalle richieste degli iscritti al mio canale YouTube, ho deciso di passare dall'idea alla pratica e mi sono messa al lavoro. 

Questi sono i primi schizzi delle scene; non mi vergogno a metterli perchè comunque fanno parte di quello che indegnamente posso chiamare "il processo creativo".












 
Alcuni di questi personaggi sono venuti piuttosto simili all'idea originaria mentre per altri mi sono dovuta accontentare di quello che la mia mano ha saputo realizzare.
Il bambino, in particolare, ho dovuto modificarlo parecchio perchè i capelli non mi sono venuti bene in nessuna prova che ho fatto per cui non ho potuto fare di più.





Proprio da questo vorrei partire per descrivervi un pò i personaggi in maniera generale perchè poi farò un post specifico per ognuno con schema e video-tutorial.
Il bambino è molto semplice: l'ho realizzato come se fosse avvolto nelle fasce che si usavano una volta e l'ho adagiato in una specie di "ciotolina" sempre all'uncinetto con una copertina bianca fatta a maglie basse. Ho aggiunto un pò di rafia beige (la foto la fa sembrare gialla, in realità è beige) per dare l'impressione della paglia.



Giuseppe e Maria hanno, fondamentalmente, la stessa struttura ovvero testa, corpo e braccia si realizzano nello stesso identico modo.
Sono solamente alcuni dettagli a differenzirali nell'aspetto: Maria ha un manto celeste piuttosto lungo che le arriva fino ai piedi, i capelli biondo/castani con le trecce e le mani giunte mentre Giuseppe ha il copricapo tipico dell'epoca e le mani a stringere il classico bastone con cui lo abbiamo visto mille volte nell'iconografia classica nonchè barba e baffi.

Questi due personaggi credo mi siano venuti abbastanza bene e specialmente a Maria sono riuscita a dare quella dolcezza che avevo in mente fin dall'inizio.



Il bue e l'asinello sono carini. D'altra parte gli amigurumi nascono per rappresentare gli animali per cui è molto più semplice costruire un animale che non una figura antropomorfa, almeno per me!
Li possiamo utilizzare anche al di fuori della scena della natività per un portachiavi oppure per regalare ai bambini magari insieme ad altri animali da fattoria.

Per oggi vi saluto e vi dò l'appuntamento al prossimo post dove vi metterò istruzioni e video-tutorial per realizzare l'asinello.
Ciao e grazie per tutte le manifestazioni di affetto che mi avete dimostrato in questi giorni in cui ho presentato questo mio lavoro.
Fra :)

martedì 27 ottobre 2015

Cappellino con i paraorecchie all'uncinetto

Ciao a tutti voi, carissime amiche e carissimi amici!
Ecco il cappellino con i paraorecchie. Ho realizzato il modello base in modo che ciascuno di voi possa decorarlo come meglio crede facendolo diventare un cagnolino, un gattino, un coniglietto, ecc...a seconda di quello che i vostri bambini o nipotini vi chiederanno.
Potrete anche far disegnare loro una bozza di quello che poi andrete a rappresentare su questo copricapo così simpatico e versatile.

In questo caso, quindi, ho messo solamente il pon pon e le classiche treccine tipiche di questo modello.

Qui sotto vi metto il video su come si realizza un pon pon nel caso qualcuno di voi l'avesse dimenticato (a me a volte è successo!!!!!)


Ho lavorato all'uncinetto, come si può vedere chiaramente dalla foto, anche se avrei potuto tranquillamente lavorarlo a maglia e in quel caso sarebbe stato molto bello usare i disegni jacquard.
La misura che presento in questo post è per 6-9 mesi (più 9 che 6 mesi) ma, visto il modello estremamente semplice, sarà elementare poterlo adattare a qualsiasi misura. Potrete infatti aumentare sia all'inizio, ovvero quando si stanno facendo gli 11 aumenti per giro e anche successivamente quando se ne stanno facendo 4 ogni giro. 

Materiali che occorrono per la realizzazione del cappellino:
  • un gomitolo di lana viola;
  • una piccola quantità di lana bianca;
  • un uncinetto n^5.
Lavorazione della prima parte:

1^giro: 11 MA all'interno dell'anello magico e lavoriamo "a cerchio" ovvero chiudendo ogni giro con 1 Mbss;
2^giro: 11 aumenti (tot: 22 MA);
3^giro: (1 aumento, 1 MA) per 11 volte (tot: 33 MA);
4^giro: (1 aumento, 2 MA) per 11 volte (tot: 44 MA);
5^giro: (1 aumento, 10 MA) per 4 volte (tot: 48 MA);
6^giro: (1 aumento, 11 MA) per 4 volte (tot: 52 MA);
7^giro: (1 aumento, 12 MA) per 4 volte (tot: 56 MA);
8-13^giro: 56 MA;

Lavorazione dei paraorecchie:

Si lavorano separatamente però, per quanto riguarda il primo, si continua a lavorare senza staccare il filo mentre successivamente andremo a tagliarlo e a riagganciarlo nel punto dove lavoreremo il secondo paraorecchie.

1^giro: 1 cat, 10 MB;
2^giro: 1 cat, 1 diminuzione, 6 MB, 1 diminuzione (8 MB);
3^giro: 8 MB;
4^giro: 1 cat, 1 diminuzione, 4 MB, 1 diminuzione (6 MB);  
5^giro: 6 MB;
6^giro: 1 cat, 1 diminuzione, 2 MB, 1 diminuzione (4 MB);
7^giro: 4 MB;
8^giro: 2 diminuzioni (2 MB);
9^giro: 1 diminuzione (1 MB). 

Tagliamo il filo, lo andiamo a riagganciare saltando 14 MA sottostanti (quindi sulla 15esima) e andremo a lavorare il secondo paraorecchie esattamente come il primo.

Siamo alle ultime battute in quanto dobbiamo fare ancora 2 giri di MB a rifinire tutt'intorno (uno viola ed uno bianco), il pon pon e le due treccine.

Ora sì che abbiamo terminato, è stato molto semplice, cosa dite!?!
Buon lavoro a tutti e buon divertimento!!!!!!!



 
Francesca :)
(non dimenticate di seguirmi sil mio canale YouTube dove troverete tanti altri tutorial)

mercoledì 7 ottobre 2015

Cappello da donna stile anni 20 all'uncinetto


Ciao a tutti carissime amiche e carissimi amici,
in questo post scriverò le spiegazioni per realizzare questo cappello da donna.

Aggiungerò anche il video-tutorial pubblicato sul mio canale YouTube così la sua esecuzione sarà ancora più semplice.

Lavoreremo il cappello a mezze maglie alte a parte i primi due giri che si realizzano a maglie basse. Il giro di rifinitura, poi, sarà a punto gambero. 
Tutte cose, quindi, che già sappiamo fare tranquillamente!







L'unica novità, questa volta, sarà quella di lavorare, sì, a cerchio ma di voltare il lavoro ad ogni giro. Mi è piaciuto subito l'aspetto di questa lavorazione che ho trovata adeguatissima per lo stile di questo cappello. 

L'ultima avvertenza prima di passare alla spiegazione vera e propria è quella di utilizzare un uncinetto di un numero inferiore (ma è possibile che serva ancora più sottile) rispetto a quello indicato nella fascetta del filato. Questo perchè, essendo il cappello rigido, solo così potremo ottenere una lavorazione tesa e compatta.


Materiali che dobbiamo procurarci:
  • 100 g di pura lana vergine molto spessa (la lavorare almeno con    l'uncinetto n^6) che noi lavoreremo, però, con il n^5;
  • uncinetto n^5;
  • segnamaglie;
  • ago da lana.
Iniziamo la lavorazione facendo l'anello magico ed al suo interno lavoriamo:
1^giro: 12 MB;
2^giro: 12 aumenti (tot: 24 MB);
Fin qui non voltiamo il lavoro, chiudiamo semplicemente "a cerchio". 
Inizieremo a partire dal 3^giro.
3^giro: 24 mezze MA;
4^giro: 24 aumenti (48 mezze MA);
5^giro: 48 mezze MA;
6^giro: (2 mezze MA, 1 aumento) per 16 volte (64 mezze MA);
7^-19^giro: 64 mezze MA;
20^giro: 1 mezza MA, (1 aumento, 3 mezze MA) per 15 volte, 1 aumento, 2 mezze MA (80 mezze MA);
21^giro: 80 mezze MA;
22^giro: (4 mezze MA, 1 aumento) per 16 volte (96 mezze MA);
23^giro: 96 mezze MA
24^giro: rifinitura a punto gambero.

Buon lavoro e buon divertimento,
Francesca :)

martedì 29 settembre 2015

10 cose da fare quando si sta iniziando un lavoro all'uncinetto molto lungo ed impegnativo

  1. procuriamoci tutto il materiale. E' possibile, infatti, che questo nostro lavoro vada avanti per mesi (a volte anche per anni) per cui è indispensabile non dover avere il problema di andare a cercare il materiale dopo un bel pò di tempo. Ci potrebbero essere delle difficoltà come ad esempio il bagno che, nonostante sia sempre in fondo a destra, nei filati è differente da partita a partita!
  2. ricordiamoci sempre che, vista l'entità del lavoro, abbiamo speso molto per procurarci i materiali per cui non sprechiamo ma nello stesso tempo facciamo ancora qualche piccolo sacrificio ed acquistiamo mezz'etto o al massimo 1 etto in più per qualsiasi imprevisto.
  3. quando riponiamo il lavoro, perchè magari stanchi di far sempre la stessa cosa e vogliamo distrarci con altri lavoretti, ricordiamoci di lasciare sempre uncinetto e schema nella borsa da lavoro. Può succedere, infatti, di dimenticare il numero di uncinetto col quale stavamo lavorando o di perdere lo schema.
  4. dobbiamo avere pazienza: non possiamo ottenere tutto e subito. Il risultato del nostro lavoro lo vedremo soltanto dopo tanti e tanti mesi di attesa ma alla fine ne sarà valsa la pena!
  5. alterniamo il lavoro principale con altri piccoli lavori (amigurumi, Natale, Pasqua, nascita di bimbi, ecc...) in genere molto colorati che ci distrarranno e non ci faranno annoiare.
  6. Se dobbiamo fare delle bomboniere creiamo un gruppo di lavoro coinvolgendo amiche e parenti. Certo, dovremo trovare persone che lavorino come noi ma con un pò di impegno si riesce sempre a migliorare. Anche quando si stanno facendo lavori differenti è sempre bene aggregarsi in modo che possiamo scambiare due chiacchiere, fare merenda e passare qualche ora in compagnia di persone che condividono le nostre stesse passioni. Ricordiamoci di essere sinceri, questo sì, ma di non criticare il lavoro degli altri perchè ognuno di noi è stato principiante e tutti, con il tempo e la pazienza, siamo migliorati.
  7. Se ci accorgiamo di un errore non sorvoliamo ma torniamo indietro. Un errore su un lavoro piccolo sarà un piccolo errore mentre su un lavoro grande pregiudicherà tutto il valore finale della nostra opera sia oggettivamente che ai nostri occhi che "cadranno" sempre lì, indiscutibilmente, facendoci pentire di non aver rimediato!
  8. Studiamo bene il lavoro. Se ci sono delle cose che ancora non sappiamo fare non iniziamo subito ma andiamo a provarle. Esempi sono: gli angoli, gli smerli, gli aumenti e le diminuzioni nel filet e altre cose in generale nel crochet.
  9. assicuriamoci di saper confezionare il lavoro finito. Se si tratta di un lenzuolo o di una tenda, ad esempio, dovremo avere delle buone conoscenze di cucito e di ricamo. Se così non fosse affidiamoci a persone più esperte di noi altrimenti si noterà troppo la differenza tra la parte all'uncinetto ben eseguita e l'altra ricamata (o cucita). Non è detto che dovrete necessariamente pagare: potete benissimo fare a cambio: voi regalate un vostro lavoro all'uncinetto e l'altra persona vi regalerà il confezionamento.
  10. Decimo punto ma non per questo meno importante:.............................................assicuratevi di aver visto tutti i video, messo "mi piace" ed esservi iscritti al canale di Uncinettofra. Il lavoro verrà ancora meglio, inoltre, se seguirete anche la pagina fb e tutti gli altri social!!!!!!!!!!!! Sto scherzando, naturalmente......ma non del tutto :) :) :) :) 

domenica 20 settembre 2015

Bomboniera all'uncinetto con calla

Ciao a tutti carissime e carissimi,
presento in questo post un tipo di bomboniera che può essere utilizzata sia per le prime comunioni, battesimi, ecc...ma anche per i matrimoni.
Il fiore e la foglia della calla li ho arricchiti con delle perline per dare un pò di luminosità e per adattarla di più ad un matrimonio rispetto agli altri tipi di cerimonia.

Materiali occorrenti per la realizzazione:
  • 3 gomitoli di cotone Cablè n^5 (colori bianco, verde e giallo);
  • uncinetti n^1,25 e 2,50;
  • segnamaglie;
  • fili di ferro da fiorista;
  • carta velina verde o guttaperga;
  • colla vinilica e acqua.

Fondo della scatolina

Con il cotone Cablè n^5 bianco e l'uncinetto n^2,50 avviamo 8 catenelle ed andiamo, con un segnamaglie, a marcare la 7^catenella

1^giro: 5 MB, 1 aumento triplo (1 MB, 1 cat, 1 MB, 1 cat, 1MB), 4 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata.
2^giro: 7 MB, 1 aumento, 1 MB,  1 aumento, 6 MB, 1 aumento, 2 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
3^giro: 9 MB, 1 aumento, 3 MB,  1 aumento, 8 MB, 1 aumento, 4 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
4^giro: 11 MB, 1 aumento, 5 MB,  1 aumento, 10 MB, 1 aumento, 6 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
5^giro: 13 MB, 1 aumento, 7 MB,  1 aumento, 12 MB, 1 aumento, 8 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
6^giro: 15 MB, 1 aumento, 9 MB,  1 aumento, 14 MB, 1 aumento, 10 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
7^giro: 17 MB, 1 aumento, 11 MB,  1 aumento, 16 MB, 1 aumento, 12 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
8^giro: 19 MB, 1 aumento, 13 MB,  1 aumento, 18 MB, 1 aumento, 14 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
9^giro: 21 MB, 1 aumento, 15 MB,  1 aumento, 20 MB, 1 aumento, 16 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;
10^giro: 23 MB, 1 aumento, 17 MB,  1 aumento, 22 MB, 1 aumento, 18 MB, 1 Mbss sulla catenella segnata;

 Parti laterali

 

Per eseguire le parti laterali della scatolina bisogna smettere di fare gli aumenti.
Faremo 88 MB tutt'intorno al fondo ma le prenderemo in costa.
In tutto andiamo ad eseguire 9 giri. 

Coperchio 

 

Per realizzare il coperchio dobbiamo fare la stessa cosa che abbiamo eseguito per il fondo ma prendendo le MB in costa fin dall'inizio.
Rispettiamo tutti gli aumenti, identici a quelli di prima e facciamo sempre 10 giri. 
 

Parti laterali del coperchio

 

Le parti laterali del coperchio si fanno anch'esse nella stessa maniera nella quale abbiamo fatto le altre solamente che andiamo ad eseguire solamente 5 giri con 88 maglie e non 9 come prima. 



La calla


 
 
Dobbiamo ora andare a realizzare la calla che è composta da tre parti: quella bianca, il pistillo e la foglia. 

Parte bianca
1^giro: 11 MA nell'anello magico;
2^giro: voltiamo il lavoro (perchè lavoreremo in giri di andata e ritorno) e facciamo 3 cat, 10 aumenti (tot: 21 maglie);
3^giro: 3 cat, 2 MA, 7 aumenti, 1 aumento triplo a MA doppie (3 MA doppie nella stessa maglia di base), 7 aumenti, 3 MA (tot: 37 maglie);
4^giro: 1 cat, 3 MB, 3 MA, 11 aumenti, 1 aumento triplo a MA doppie, 11 aumenti, 2 MA, 3 MB, 2 Mbss (tot: 50 maglie).

Il Pistillo (col Cablè giallo)
1^giro:  4 MB all'interno dell'anello magico;
2^giro:  (1 aumento, 1 MB) per 2 volte lavorando "a spirale" (tot: 6 MB);
3^-5^giro: 6 MB (chiudere il giro con 1 Mbss).

La foglia (col Cablè verde)
Avviamo16 catenelle
1^giro: a partire dalla terza catenella dall'uncinetto facciamo 1 mezza MA, 1 mezza MA, 9 MA, 1 mezza MA, 1 mezza MA, (1 MB, 1 mezza MA, 1 MB) nello stesso punto. 
Sull'altro versante delle catenelle facciamo: 1 mezza MA, 1 mezza MA, 9 MA, 1 mezza MA, 1 mezza MA, (2 MB) nello stesso punto, chiudiamo con 1 Mbss.





Non ci manca altro che andare a comporre il fiore utilizzando il materiale che ci eravamo procurati precedentemente. 
Componiamo la nostra bomboniera come più ci piace, quella mia è solo un'indicazione base dalla quale partire per dare massimo sfogo ognuno alla propria fantasia. 
 

Buon lavoro e buon divertimento, Francesca :)

domenica 26 luglio 2015

Orsetto e maialino (no amigurumi)


Ciao carissimi,
ho già parlato di questi animaletti in un post precedente ma non avevo scritto le spiegazioni per realizzarli. Oggi voglio farlo perchè in più d'uno mi avete fatto questa richiesta. Spero, comunque, che continuerete a guardare il video-tutorial e che la combinazione delle due cose (spiegazione scritta e video) vi faciliti ulteriormente nella lavorazione.

Materiali da utilizzare:
  • cotone marrone chiaro e marrone scuro (per l'orsetto) e rosa acceso e rosa tenue (per il maialino) che si lavora con l'uncinetto n^3 ma che io lavorerò, in questo caso, con l'uncinetto n^2,5;
  • 2 perline nere/bronzo per gli occhi;
  • filo mulinè per i ricami.
Lavorazione comune all'orsetto ed al maialino 
(iniziando con il marrone scuro per l'orsetto e col rosa acceso per il maialino):

facciamo l'anello magico e lavoriamo "a cerchio":
1^giro: 12 MB, chiudere il giro con 1 Mbss;
2^giro: 12 aumenti (24 MB);
3^giro: 24 MB;

Cambiamo il colore (marrone chiaro per l'orsetto e rosa tenue per il maialino) e lavoriamo in costa cioè prendendo solamente la parte posteriore della maglia sottostante.

4^giro: (1 MB, 1 aumento) per 12 volte (36 MB);
5^giro: 36 MB (lavorando normalmente, non in costa;
6^giro: (1 MB, 1 aumento, 1 MB) per 12 volte (48 MB);
7^giro: 48 MB;

Fin qui orsetto e maialino si realizzano nello stesso modo. Ora procediamo separatamente.

Orsetto 

Cambiamo il colore e prendiamo di nuovo il filo marrone chiaro.
8^giro: saltiamo 1 MB e nella successiva facciamo 7 MB tutte nello stesso punto, saltiamo 1 MB e nella successiva chiudiamo con 1 Mbss.
9^giro: prendiamo di nuovo il marrone scuro e agganciamo il filo prima delle 7 MB. Facciamo 1 catenella e andiamo sopra le 7 MB con 7 MA. Chiudiamo le MA con 1 Mbss.
Per fare l'altro orecchio contiamo 11 MB sul 7^giro e facciamo di nuovo l'8^ ed il 9^giro. Le orecchie, quindi, sono separate da 11 maglie.
Finiamo l'orsetto ricamando nasino e boccuccia nonchè mettendo le perline per gli occhietti.

Maialino

Cambiamo il colore e quindi prendiamo il rosa tenue.
8^giro: saltiamo 1 MB e nella maglia successiva facciamo (1 MB, 1 mezza MA, 1 MA, 1 MA doppia, 1 MA, 1 mezza MA, 1 MB), saltiamo una maglia e nella successiva 1 Mbss. Da questo punto facciamo 12 Mbss per arrivare al punto dove, nello stesso modo di prima, andremo a fare l'altro orecchio.

Ora passiamo a realizzare il musetto in rilievo. Agganciamo il filo rosa chiaro proprio nel passaggio tra il rosa acceso e quello tenue nel giro che avevamo lavorato in costa. Nella parte di maglia che non avevamo lavorato andiamo a fare tutte Mbss.

Col filo mulinè ricamiamo il nasino e poi attacchiamo le perline degli occhietti.


Spero che queste ulteriori spiegazioni vi siano servite, che non sia stata una ripetizione inutile. Mi raccomando isctivetevi al mio canale YT e seguitemi su tutti i social. 
CIAO, ciao Francesca :)

sabato 25 luglio 2015

Copribarattolo all'uncinetto


Ciao carissime, 
oggi mi piacerebbe realizzare con voi questo copribarattolo all'uncinetto. 
E' una cosa molto semplice e veloce da realizzare per cui potrete realizzarne tantissimi personalizzandoli in base a ciò che metterete all'interno del vasetto.

In questo caso ho realizzato un profumatore perchè ho fatto dei fori sul tappo del barattolo per far fuoriuscire l'aroma di lavanda.

Il coperchio misura circa 7,5 cm di diametro ma potete prendere qualsiasi barattolo perchè è facile adattare il lavoro all'uncinetto che andremo a fare a tutte le dimensioni.

Cosa ci serve:
  • cotone cablè n^5;
  • uncinetto n^2,5;
  • segnamaglie (perchè lavoreremo prevalentemente "a spirale");
  • un nastrino di raso o d'organza (a piacere);
  • forbici, ago, ecc...
Iniziamo il lavoro facendo l'anello magico e lavoriamo "a spirale":

1^giro: 6 MB;
2^giro: 6 aumenti (12 MB);
3^giro: (1 MB, 1 aumento) per 6 volte (18 MB);
4^giro: (2 MB, 1 aumento) per 6 volte (24 MB);
5^giro: (3 MB, 1 aumento) per 6 volte (30 MB);
6^giro: (4 MB, 1 auemnto) per 6 volte (36 MB);
7^giro: (5 MB, 1 aumento) per 6 volte (42 MB); 
8^giro: (6 MB, 1 aumento) per 6 volte (48 MB); 
9^giro: (7 MB, 1 aumento) per 6 volte (54 MB); 
10^giro: (8 MB, 1 aumento) per 6 volte (60 MB);  
11^giro: (9 MB, 1 aumento) per 6 volte (66 MB);
12^giro: (10 MB, 1 aumento) per 6 volte (72 MB);

Se avete bisogno di una circonferenza maggiore continuate con questo schema di aumenti.

13^-15^giro: 3 giri a quadrettini formati da 1 MA, 1 cat, 1 MA saltando una maglia di base;
16^giro: 1 MA sopra la MA, 4 MA nello spazio e 1 MA sopra la MA (per tutto il giro);
17^giro: (5 MB, 1 pioppiolino) per tutto il giro.


A questo punto mettiamo il nastrino nel giro intermedio di quadrettini (per me si tratta del 14^giro) e fate un bel fiocco.

Come promesso questo tutorial è stato molto breve e semplice per cui buon lavoro a tutti e a presto! CIAO, Francesca :)
 

venerdì 19 giugno 2015

Cagnolino amigurumi all'uncinetto


Questo cagnolino, nonostante sia composto da vari pezzi, è di semplice realizzazione perchè si tratta di forme piuttosto comuni a tutti gli amigurumi.
Si realizzano separatamente:
  • la testa;
  • il musetto;
  • il corpo;
  • le 4 zampette;
  • le orecchie;
  • la coda.
Le parti da ricamare, invece, sono il nasino, la boccuccia e gli occhietti.
Materiali da utilizzare:
  • due gomitoli di lana/cotone di colore contrastante (es: beige e marrone scuro) che si lavorano con l'uncinetto n^3;
  • uncinetto n^2,5;
  • segnamaglie (indispensabili per il lavoro "a spirale");
  • un ago da lana;
  • materiale acrilico per l'imbottitura.

La testa

Prendiamo il colore beige, facciamo l'anello magico ed al suo interno lavoriamo a spirale:

1^giro: 8 MB;
2^giro: 8 aumenti (tot: 16 MB);
3^giro: (1 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 24 MB);
4^giro: (2 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 32 MB);
5^giro: (3 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 40 MB);
6^giro: 40 MB
7^giro: (4 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 48 MB);
8^giro: (11 MB, 1 aumento) per 4 volte (tot: 52 MB);
9^-16^giro: 52 MB;
17^giro: (11 MB, 1 diminuzione) per 4 volte (tot: 48 MB);
18^giro: (4 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 40 MB);
19^giro: (3 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 32 MB);
20^giro: (2 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 24 MB);
21^giro: (1 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 16 MB).

Andiamo ad imbottire con il materiale acrilico.

Il musetto

Questa volta prendiamo il marrone scuro, non iniziamo facendo l'anello magico ma con 7 catenelle;

1^giro:  a partire dalla 2^catenella dall'uncinetto facciamo 3 MB nello stesso punto, 5 MB sulle 5 catenelle rimanenti. Giriamo sull'altro lato della catenella e lavoriamo: 3 MB nello stesso punto e 5 MB nella ultime 5 catenelle (tot: 16 MB);

2^giro: da qui in poi lavoriamo "a spirale" facendo: 
            (1 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 24 MB);
3^giro: (2 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 32 MB);
4^giro: (3 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 40 MB);
5^-9^giro: 40 MB

Lasciamo circa 40 cm di filo e, dopo aver imbottito il musetto, lo andiamo ad attaccare alla parte inferiore della testa (quella dove era rimasta l'apertura).




Il corpo

Prendiamo il colore beige, facciamo l'anello magico ed al suo interno lavoriamo a spirale:

1^giro: 8 MB;
2^giro: 8 aumenti (tot: 16 MB);
3^giro: (4 aumenti, 4 MB) per 2 volte (tot: 24 MB);
4^giro: [(1 MB, 1 aumento) per 4 volte, 4 MB] per 2 volte (tot: 32 MB);
5^giro: (3 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 40 MB);
6^giro: (4 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 48 MB);
7^giro: 48 MB;
8^giro: (5 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 56 MB);
9^-29^giro: 56 MB;

Cominciamo ad imbottire perchè successivamente non riusciremo più a modellare bene la parte iniziale del corpo che, invece, ci serve ben distesa.

30^giro: (5 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 48 MB);
31^giro: (4 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 40 MB);
32^giro: (3 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 32 MB);
33^giro: (2 MB, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 24 MB);
34^giro: ( 1 Mb, 1 diminuzione) per 8 volte (tot: 16 MB);

Andiamo a finire l'imbottitura del corpo subito prima di chiuderlo definitivamente.

35^giro: 8 diminuzioni (tot: 8 MB);

Chiudiamo l'apertura che rimane con l'ago da lana.

Le zampe

Prendiamo il marrone scuro, facciamo l'anello magico ed al suo interno lavoriamo a spirale:

1^giro: 8 MB;
2^giro: 8 aumenti (16 MB);
3^giro: (4 aumenti, 4 MB) per 2 volte (tot: 24 MB);
4^giro: (2 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 32 MB);
5^giro: (3 MB, 1 aumento) per 8 volte (tot: 40 MB);
6^giro: 40 MB in costa;
7^giro: 40 MB;
8^giro: 22 MB, 3 diminuzioni, 12 MB (tot: 37 MB);

Cambiamo il colore (prendiamo il beige) e continuiamo a lavorare non più "a spirale" ma chiudendo ogni giro "a cerchio";

9^giro: (1 MB, 1 diminuzione, 1 MB) per 5 volte, 17 MB (tot: 32 MB);
10^-14^giro: 32 MB

Andiamo ad imbottire le nostre 4 zampette.



Le orecchie

Con il marrone scuro avviamo 8 catenelle

1^giro: 1 MB nella 2^catenella dall'uncinetto e altre 6 MB (tot: 7MB);
2^-4^giro: 1 cat, 7 MB;
5^giro: 1 cat, 1 aumento, 6 MB;
6^-14^giro: 1 cat, 8 MB;
15^giro: 1 cat, 1 diminuzione, 4 MB, 1 diminuzione;
16^giro: 1 cat, 1 diminuzione, 2 MB, 1 diminuzione (tot: 4 MB)

Andiamo a rifinire l'orecchio facendo MB tutt'intorno e agli angoli inferiori, per arrotondare ulteriormente facciamo 2 MB nello stesso punto. 

La coda

Facciamo l'anello magico e con il marrone scuro andiamo a iniziare:

1^giro: 8 MB;
2^giro: 8 MB;
3^giro: (1 Mb, 1 aumento) per 4 volte (tot: 12 MB);
4^-7^giro: 12 MB;
8^giro: (2 MB, 1 aumento) per 4 volte (tot: 16 MB);
9-10^giro: 16 MB;
11^-12^giro: 7 MB, 9 mezze MA.

Ora possiamo imbottire la coda.



Buon lavoro a tutti e buon divertimento!!!!!
CIAO, Francesca :)

venerdì 15 maggio 2015

Come adattare le taglie dei nostri lavori all'uncinetto



Ciao carissime,
con questo post vorrei dare ulteriori chiarimenti per quanto riguarda il calcolo della taglie, o meglio, come prendere le misure sul proprio corpo per adattare un modello di maglietta o cardigan o giacchina, ecc... alla propria figura.

Mi chiedete spesso, dopo un tutorial, quante catenelle o maglie cominciare per fare un'altra taglia rispetto a quella presentata nel video.

Fare questa cosa, per me, è abbastanza difficile (se non impossibile) per un solo motivo: non vorrei farvi sbagliare!!!!!
L'errore, in questi casi, è molto frequente perchè, non avendovi davanti, non posso prendervi le misure. 

Con questo post vi suggerisco dei punti standard dove misurarvi in modo che, non solo potrete risalire (attraverso i cm) alla vostra taglia standard ma potrete adattare il modello presentato al vostro fisico.
Non è detto, infatti, che una persona che ha la taglia 42 non debba apportare delle modifiche al modello per tante piccole variabili individuali (vedi larghezza seno, fianchi, lunghezza braccia, ecc...) che ci rendono ognuno differente dall'altro.

E quale migliore occasione, se non questa, per andare a costruire un capo d'abbigliamento che calzi perfettamente alla nostra figura.


In questa immagine vi ho messo i punti principali dove bisogna misurare, in cm, il proprio corpo.
Ci sono:
  • la larghezza di entrambe le spalle e di una spalla;
  • il giromanica;
  • la circonferenza seno (fondamentale perchè una persona può avere la taglia 40 di torace che deve correggere in base alle dimensioni del seno);
  • il girovita;
  • la circonferenza fianchi (vale la stessa cosa del seno!);
  • la lunghezza del braccio;
  • la circonferenza del braccio al polso, al gomito e al braccio (fondamentale per poter fare la manica lunga, a 3/4 oppure corta).


In questa tabella ci sono le misure standard in base alle quali si calcolano le taglie.

Non spaventatevi se non rientrate in questi ambiti in quanto una persona che fa nuoto, ad esempio, può avere una forma fisica perfetta e una taglia 42 ma non avrà necessariamente una larghezza spalle di 39 cm!!!

Non "rientrare" nella taglia non significa sempre e comunque essere un pò "in carne", anzi!
Le variabili interpersonali sono molteplici e la standardizzazione delle misure, per quanto utile, serve solamente come punto di riferimento per poi costruire la propria fisicità.






Questo è il modello dell'ultima maglietta che ho presentato nel video-tutorial sul mio canale YouTube.
Vi ho suggerito, visto che questa è una taglia 40, di utilizzare uncinetto e filato più spessi per raggiungere almeno la taglia 44 senza apportare alcuna modifica.

In base a ciò che ho detto prima questa cosa può non essere uguale per tutti e non solo se avete, ad esempio, una taglia 52 (e quindi non potete certo utilizzare un uncinetto n^8 per una maglietta estiva!!!!!!!) ma vale anche per chi ha un seno piuttosto pronunciato anche se è longilinea oppure dei fianchi importanti nonchè le spalle belle larghe.

Per tutti questi motivi, avendovi fornito il modello, potete tranquillamente mettere in ogni parte di esso le vostre misure e realizzare la vostra maglietta.

Fondamentale è l'abitudine di fare un campione con il filato che andrete a scegliere e col numero di uncinetto.
Di solito bastano 20 maglie per 10 giri e quando c'è un motivo vi consiglio di fare il campione anche del motivo.

Soltanto così potrete adattare qualsiasi modello al vostro fisico e vi assicuro che, se anche avete qualche chilo di troppo, nessuno ci farà caso perchè avrete avuto l'occasione non dico di nascondere (perchè non è questo l'importante!) ma di esaltare le parti più belle del vostro corpo distogliendo l'attenzione da quelle che, in determinati periodi della nostra vita, fanno più fatica a rimanere "belle" come magari noi eravamo abituate a vederle!!!

Che brutta sensazione quando in un camerino di qualche negozio la commessa continua a portarci capi di abbigliamento che non ci stanno e magari fa anche la faccia "scocciata" come se non esistesse nulla che ci vada bene!

Ogni persona deve poter trovare il vestito giusto per la propria costituzione. Se non lo trova c'è qualcosa che non va, ma non nella persona! nei modelli che vengono fatti (molto spesso per risparmiare) tutti uguali e magari col minimo di stoffa utilizzabile tagliata in ogni verso e da qualsiasi angolino utilizzabile della "pezza".

Per cui, niente paura!!!!
Lavorate su queste piccole cose e, con la pratica, riuscirete a trovare le misure e i modelli più adatti a voi. Sarà solo questione di esperienza.

Buon lavoro e spero di avervi potuto in qualche modo aiutare; se avete dei suggerimenti o delle cose da chiedere utilizzate tutti gli strumenti che avete a disposizione per comunicare con me (anche se non siete d'accordo, non c'è nessun problema......si parla e si chiarisce tutto!!!)

Francesca:)